Fare la pipì a letto tra i bambini è un problema molto comune by Riposando Ottobre 16, 2018 0

L’enuresi notturna – o più comunemente detta pipì a letto – in Italia interessa ben un piccino su 5 e colpisce quasi due milioni d’italiani: di questi 1,2 milioni sono bambini. Le ripercussioni psicologiche sono inevitabili, la diagnosi precoce è fondamentale. Sebbene la diffusione del problema sia davvero elevata, il fenomeno della pipì a letto, tuttavia, è sottostimato. Perché si fa la pipì a letto? L’enuresi notturna è provocata da un insieme di fattori: l’iperattività del muscolo detrusore della vescica, la scarsa produzione dell’ormone antidiuretico (Adh) e la difficoltà di risvegliarsi in tempo.   Nei bambini, l’approccio al problema si può affrontare innanzitutto togliendo al bimbo il senso di colpa, esprimendogli comprensione nei confronti del suo fastidio e facendogli capire che si tratta di una condizione molto comune tra i suoi coetanei.   Se poi il problema dovesse persistere oltre i 5 anni d’età, è bene parlarne con il pediatra.…

READ MORE