Svegliarsi bene: 7 consigli per migliorare il tuo risveglio by Riposando Ottobre 19, 2018 0 Blog

Svegliarsi meglio

Levatacce mattutine, sveglie aggressive, corse affannate e caffè trangugiati al volo… Godere di un dolce risveglio, specie per chi conduce una vita impegnata, rischia di essere quasi impossibile. Eppure migliorare questo importante momento influisce positivamente sullo stato d’animo e sulla nostra condizione fisica, aiutandoci ad affrontare in modo positivo la giornata che ci aspetta.

Ecco, dunque, 7 piccoli accorgimenti per migliorare il tuo risveglio.

1. Evita la funzione “ripeti” della sveglia

Utilizzatissima e presente ormai in tutti dispositivi, la funzione “snooze” permette di posticipare e ripetere il suono della sveglia per un numero potenzialmente infinito di volte.

Anche se l’idea di dormire altri cinque minuti (e poi ancora altri cinque…) può sembrare paradisiaca, questa abitudine scompensa i nostri cicli di sonno con la conseguenza che alla fine, ad ogni suono di sveglia in più, ci sveglieremo più intontiti e stanchi.

2. Scegli una sveglia ad aumento graduale

Sempre più diffuse, queste sveglie consentono quantomeno di addolcire il risveglio, aumentando in modo graduale sia il suono che l’intensità di luce. Questo consente un risveglio lento e quasi naturale, privo cioè dello shock improvviso causato da suonerie aggressive. Per chi non può proprio fare a meno della sveglia, questa soluzione rappresenta un’ottima alternativa.

3. Non alzarti bruscamente dal letto

Spesso trascurato, questo consiglio è invece importante, poiché passare bruscamente da una posizione sdraiata a una posizione eretta causa un improvviso calo di pressione che diminuisce il circolo di sangue negli organi vitali, in particolare nel cervello. Alzarsi lentamente, magari facendo qualche esercizio di stretching o respirazione ancora sul materasso, permette di invece riattivare ed equilibrare la pressione sanguigna, migliorando tutte le funzioni vitali.

4. Apri le persiane il prima possibile

Dopo qualche minuto dal risveglio è consigliato sfruttare la luce solare rispetto a quella artificiale. La luce del sole influenza i nostri meccanismi interni, bloccando la produzione da di melatonina (ossia l’ormone del sonno) e attivando così il nostro organismo.

5. Bevi un bicchiere d’acqua

Appena svegli il caffè ha per molti un richiamo irresistibile. Eppure, bere per prima cosa un bicchiere d’acqua è la scelta migliore. Al risveglio il nostro corpo è infatti fisiologicamente disidratato e il caffè non lo aiuta in questo senso. Un semplice bicchiere d’acqua invece permette di riattivare ed energizzare l’organismo, fornendo la giusta idratazione.

6. Trova un ottimo motivo per svegliarti

Un buon risveglio dipende molto dal nostro stato d’animo. Trovare ogni mattina un’ottima ragione per alzarsi è senz’altro il miglior modo di affrontare questo delicato momento della giornata in modo energico e positivo. Certo, non sempre sarà facile: ma concentrarsi su un aspetto positivo della giornata che ci aspetta potrebbe fare la differenza. Per i più intraprendenti, inoltre, è consigliato ritagliarsi una piccola attività mattutina coinvolgente e appassionante.

7. E se abolissimo la sveglia?

Riaprire gli occhi all’ora giusta senza l’intervento di una sveglia per molti sarà impossibile, eppure con un po’ di attenzione e allenamento questo è possibile.

Regolarizzare il nostro riposo, andando a dormire e risvegliandoci sempre alla stessa ora (anche nel week end), permette al nostro corpo di rispettare i ritmi circadiani, alleviare la fatica del risveglio e renderlo davvero naturale.

 


POST YOUR COMMENTS

Ti potrebbe interessare
Perche’ scegliere il Nostro Ecommerce ? by Riposando Settembre 30, 2020 0

Come già precisato, l’aspetto economico è uno dei punti di forza di una realtà adatta alla vendita di materassi online, questo perché: Il prezzo nutre un forte interesse da parte di ogni utente, prima di tutte le altre caratteristiche del materasso da acquistare, anch’esse da ..

LEGGI ALTRO