8 cose bizzarre che succedono mentre dormi by Riposando Ottobre 19, 2018 0 Blog

dormire

Sicuramente per molti di noi “dormire” è sinonimo di pace, relax e inattività. Eppure, durante le ore notturne il nostro corpo è più attivo che mai e sono molte le cose che accadono mentre abbiamo gli occhi chiusi. Se alcune di queste possono essere considerate dei disturbi, altre invece sono attività comuni e riflessi fisiologici. Ma quali sono i fenomeno più strani e in quali casi è bene preoccuparsi?

Ecco un breve lista delle 8 cose più strane che ci capitano mentre stiamo dormendo

1. Cadere nel sonno, spasmi e scossoni improvvisi

È capitato a tutti, almeno una volta, di provare la sensazione di cadere nel sonno. Si tratta dello spasmo ipnico, un fenomeno diffuso e abbastanza frequente che avviene qualche secondo dopo aver preso sonno e che, causando la contrazione dei muscoli, porta a un brusco e improvviso risveglio seguito da una reazione muscolare.

Il fenomeno è dovuto al fatto che durante il sonno le nostre funzioni rallentano e, in qualche caso, il cervello interpreta questo stato come se si trattasse di una situazione di pericolo vitale e reagisce dandoci una sorta di “scossa”. Se vuoi saperne di più clicca qui.

2. La paralisi del sonno

È un fenomeno che può spaventare e che avviene soltanto durante la fase REM, ossia una fase di sonno profonda e caratterizzata dal movimento oculare rapido. Solitamente avviene durante il sogno, quando d’un tratto prendiamo coscienza e per qualche secondo non riusciamo a muoverci. Questa sensazione dura solo pochi secondi, ma basta a scatenare il panico.

L’ipotesi avanzata è che si tratti di un’interruzione anomala della fase REM, durante la quale il cervello induce una paralisi dell’organismo per evitare che si compiano gesti pericolosi per la nostra incolumità. Il fenomeno può essere aggravato da momenti di stress e ansia, ma si tratta di una avvenimento abbastanza normale.

3. Digrignamo i denti

Il termine bruxismo deriva dal greco e significa letteralmente digrignare i denti. Si tratta di un fenomeno involontario che avviene durante le fasi di sonno più leggere, quando stringiamo i denti, provocando una sorta di strisciamento.

Nei casi più gravi e a lungo andare, il bruxismo può danneggiare i denti e i muscoli facciali, inoltre non è sempre facile avere coscienza di soffrirne: l’unico campanello d’allarme è una sensazione mattutina di stanchezza alle mandibole e un’usura dello smalto dentale più evidente. La causa è da rintracciare allo stress e all’ansia, ma può essere dovuto anche a un disallineamento della mandibola.

4. Parlare ad alta voce nel sonno

È un fenomeno comune, evidente solo quando si dorme in coppia e c’è qualcuno che può ricordarcelo. Solitamente si tratta di qualche verso, parola o al massimo una frase, ma c’è anche chi riesce a sviluppare un’intera conversazione, magari rispondendo alle domande della persona sveglia. Sono momenti che poi dimentichiamo e per questo, per quanto ci dicano che cosa abbiamo detto, facciamo fatica a crederci. In questi casi l’unica avvertenza per le coppie, anche se impossibile da seguire, è fare attenzione a quello che si dice.

5. Sonnambulismo

Si tratta di un fenomeno piuttosto noto ed è un vero e proprio disturbo del sonno. Chi ne soffre compie movimenti o azioni, a volte anche complessi, senza averne coscienza. In realtà il soggetto sta continuando a dormire e una volta sveglio non ricorderà nulla di quanto fatto. Di solito gli episodi si verificano nella fase non-REM. I rischi per la salute sono relativi ai comportamenti che si possono mettere in atto senza rendersene conto. Meglio quindi accertarsi di aver chiuso bene finestre e porte e di aver nascosto le chiavi di casa e della macchina.

6. Eccitazione sessuale nel sonno

Si tratta di un fenomeno del tutto naturale e fisiologico. È frequente e salutare che gli uomini abbiano delle involontarie erezioni notturne, causate dal sangue che tende a ossigenarsi. Anche se meno ricorrente, può capitare anche le donne possono provare una sensazione di eccitazione, magari alimentata da sogni particolari. Niente di preoccupante quindi, a scatenare l’eccitazione sono degli ormoni che il nostro corpo rilascia durante la notte.

7. Il movimento rapido degli occhi

Durante la notte, anche se abbiamo le palpebre chiuse, i nostri occhi non smettono ma di muoversi, specialmente durante la fase REM quando il loro movimento si acuisce.

Questo fenomeno non è ancora stato spiegato del tutto, alcuni scienziati lo mettono in relazione con alla forte stimolazione neuronale notturna, un’attività che ci permette di organizzare i ricordi, classificare le informazioni raccolte durante il giorno e ottimizzare così la memoria. Per questo abbiamo la necessità biologica e indispensabile di godere di un sonno tranquillo e riparatore.

8. Di notte ci allunghiamo!

In realtà non è nulla di sorprendente, infatti una volta distesi la nostra colonna vertebrale si rilassa e si allunga, rendendoci più alti, anche se di poco. Purtroppo questo effetto svanisce nel momento del risveglio, quando alzati siamo di nuovo soggetti alla forza di gravità che fa contrarre le nostre vertebre.


POST YOUR COMMENTS

Ti potrebbe interessare
Perche’ scegliere il Nostro Ecommerce ? by Riposando Settembre 30, 2020 0

Come già precisato, l’aspetto economico è uno dei punti di forza di una realtà adatta alla vendita di materassi online, questo perché: Il prezzo nutre un forte interesse da parte di ogni utente, prima di tutte le altre caratteristiche del materasso da acquistare, anch’esse da ..

LEGGI ALTRO